Catalogna: la repressione chiama gli indipendentisti alla mobilitazione

15 Ottobre 2019


 Red

Mano pesante sella Corte suprema sui leader separatisti catalani. 13 anni a Junqueras. Emesso anche nuovo mandato d’arresto internazionale per Carles Puigdemont. Junqueras è il leader del partito Esquerra Republicana ed era il vice del presidente catalano Carles Puigdemont. Questi dall’esilio in Belgio, ha definito la sentenza una “barbarie”. La […]

Leggi

Pubblicato in: Politica Internazionale




La nostra Libia dimenticata

17 Aprile 2019


Tomaso Di Francesco Il Manifesto 14.4.2019
Per favorire la riflessione sulla guerra libica, ecco questo intervento certamente stimolante.

Mediterraneo. Se il vento bellicoso torna a spirare è perché in Libia ci sono gli interessi petroliferi italiani e soprattutto l’affare criminale, fermare […]

Leggi

Pubblicato in: Politica Internazionale




Pessime frequentazioni estere di Salvini. E i gialloverdi nulla da dire?

21 Ottobre 2018


Roberto Murgia 

Riceviano e volentieri pubblichiamo. Tuttavia, nel rispetto delle opinioni, dire che Salvini è pessimo, sia nelle frequentazioni estere che nelle iniziative interne, è evidente per i democratici. Peraltro, la politica estera italiana non è sulla linea di Salvini. Conte, ad esempio, vorrebbe tutti i porti e gli stati aperti ai migranti, e semmai sono anche i […]

Leggi

Pubblicato in: Politica Internazionale




Per Madrid e Barcellona non è tutto come prima

23 Dicembre 2017


 Andrea Pubusa

Poche chiacchiere! I partiti indipendentisti catalani hanno ottenuto la maggioranza assoluta dei seggi alle elezioni locali che si sono tenute oggi, anche se non quella assoluta dei voti. Junts per Catalunya (JxCat, la lista dell’ex presidente Carles Puigdemont, indipendentista), Esquerra Republicana (ERC, sinistra indipendentista dell’ex vicepresidente Oriol Junqueras, attualmente in carcere) e la CUP […]

Leggi

Pubblicato in: Politica Internazionale




Puigdemont, un avventurista; Rajoy, un provocatore

4 Novembre 2017


Andrea Pubusa

Ho già detto che l’indipendenza di Puigdemont sa  di farsa mentre quella di Companys del 1934 fu una tragedia. Ora dall’esilio belga il presidente deposto annuncia che non andrà dai magistrati spagnoli e per lui è scatatto il mandato d’arresto. E’ probabile che il prossimo passo sarà la richiesta dell’estradizione e il Belgio potrebbe […]

Leggi

Pubblicato in: Politica Internazionale




Macron, un sassolino per arginare un fiume in piena

29 Aprile 2017


Giulia Vignolo 

È ormai evidente che da qualche anno in Europa e nel mondo si stia sviluppando un movimento di rivolta contro quello che comunemente viene chiamato il “sistema”, termine snobbato dalla stessa “intelligentia” e dallo stesso sistema, che pur ne riconoscono l’esistenza.
Per limitarci all’Europa, questo spirito di rivolta si esprime in un rifiuto delle istituzioni […]

Leggi

Pubblicato in: Politica Internazionale




Regno Unito: meglio fuori?

17 Giugno 2016


Gianfranco Sabattini

Il 23 giugno i cittadini del Regno Unito dovranno esprimersi attraverso un referendum se continuare a fare parte dell’UE, oppure uscire. L’eventualità che il voto sia favorevole all’exit sembra preoccupare alcuni potenti della terra, per i danni che potrebbero derivare ai cittadini britannici, mentre scarsa o nulla è la valutazione del possibile exit dal […]

Leggi

Pubblicato in: Politica Internazionale




Crisi dell’Unione europea e sinistra

26 Novembre 2015


Alfiero Grandi
La strage di Parigi sta già condizionando pesantemente il futuro dell’Europa
e questo dopo il terremoto dell’ondata migratoria e le ferite provocate
dalla crisi economica più lunga e grave dal 1929. Ferite tuttaltro che
risanate. Il disegno europeo che conosciamo è in grave crisi e dovrebbe
essere affrontato con la consapevolezza che ad oggi non ci sono in […]

Leggi

Pubblicato in: Politica Internazionale




Jeremy Corbyn ce l’ha fatta: è il leader del Labour

13 Settembre 2015


Red
 
 
Corbyn, 63 anni è il nuovo leader del Labour Party: in sintesi, incarna poco il politico tradizionale e condivide le idee dei greci di Syriza, vuole porre fine alla politica di austerità del governo, imporre più tasse ai più ricchi e rinazionalizzare alcune industrie e servizi, a partire dalle ferrovie. Ieri il prevedibile attacco di Cameron: […]

Leggi

Pubblicato in: Politica Internazionale




Syriza, dal muro dell’oligarchia liberista al vicolo cieco dell’accordo: un’altra strada è possibile?

23 Luglio 2015


Gonario Francesco Sedda
1. Si è detto che Syriza aveva solo due possibilità di scelta: a) non accettare l’umiliante imposizione dell’Europa e uscire dall’eurozona; b) accettarla per non uscire dall’eurozona, come ha fatto. Ma aveva un’altra possibilità: non accettarla e non uscire dall’eurozona secondo il proprio programma. Poteva lasciare al potere politico dell’oligarchia industrial-finanziaria la responsabilità […]

Leggi

Pubblicato in: Politica Internazionale